La formazione post-disciplinare per abitare la città

Autores

  • Anita Gramigna
  • Giorgio Poletti

Resumo

Questo lavoro parte dalla convinzione che la struttura curricolare scolastica fondata sulla diversificazione disciplinare, che spesso si traduce in separatezza metodologica se non in aperta conflittualità tra saperi, induca in chi apprende disorientamento e crisi, rispetto a quella modalità globale di approccio che sembra caratteristica naturale del nostro relazionarci conoscitivo al mondo e soprattutto agli spazi urbani della contemporaneità. Lo spazio urbano nel contemporaneo è prima di tutto uno spazio concettuale che richiede un approccio cognitivo globale. Parlare di post-disciplinarità, quindi, non vuole essere una provocazione, ma l’espressione di una possibile strategia che pone al primo posto il problema sul quale fare ricerca. L’indagine sul problema ci sembra possa essere garantita dalla solidità metodologica del progetto. Lo sfondo epistemologico è di tipo ermeneutico, pertanto, prevede un approccio metodologico qualitativo.

Parole Chiave: post-disciplinarietà, formazione, comunità, didattica, filosofia della città

 

Abstract

This work starts from the conviction that the school curriculum structure is based on disciplinary diversification, which often translates into methodological separateness if not in open conflict between knowledge. This methodological separateness seems to induce, in those who learn, disorientation and crisis, compared to that global approach that seems to be a natural characteristic of our cognitive relationship to the world and above all to the urban spaces of the contemporary world. Urban space in the contemporary is above all a conceptual space that requires a global cognitive approach. Speaking of post-disciplinarity, therefore, does not want to be a provocation, but the expression of a possible strategy that places first the problem on which to do research. The investigation of the problem seems to us to be guaranteed by the methodological solidity of the project. The epistemological background is hermeneutical, therefore, provides a qualitative methodological approach.

Keywords: post-disciplinary, training, community, didactic, philosophy of the city

 

DOI: 10.21747/21836892/fil34a5

Downloads

Publicado

2019-05-29